Air Italy: sigle,stop a delocalizzazione

"Oggi stesso invieremo una nuova diffida ad Air Italy, che continua a cercare una diretta interlocuzione con ogni singolo lavoratore, tenendo così una condotta antisindacale". Lo denunciano le organizzazioni sindacali al termine dell'assemblea all'aeroporto Costa Smeralda di Olbia in merito all'annunciato trasferimento di una cinquantina di tecnici dalla sede gallurese a Malpensa. Una decisione che ha fatto ripartire la mobilitazione. E domani potrebbero essere consegnate le prime lettere di trasferimento. "I lavoratori non si presenteranno davanti ai dirigenti senza il supporto dei sindacati di categoria", è la linea proposta dal segretario regionale di Filt Cgil, Arnaldo Boeddu, e approvata all'unanimità dall'assemblea, riunita per ribadire il no "alla delocazzazione di attività ad alto valore aggiunto nonché strategiche per il territorio" . Sindacati e lavoratori annunciano di "non escludere qualsiasi forma di lotta per il mantenimento del proprio posto di lavoro a Olbia, sede naturale e legale". Intanto, avvertono, "continueremo a chiedere il supporto delle istituzioni locali e della Regione affinché questo ulteriore scempio non si compia". Come rileva ancora Boeddu, "in questi ultimi anni, troppi sono stati i sacrifici pretesi dai lavoratori: sarebbe ingiusto e ingeneroso verso tutta l'isola se quanto fatto sinora si rivelasse inutile per via di una immotivata delocalizzazione". Ora tutta l'attesa è per il confronto di venerdì prossimo a Cagliari tra Air Italy e Regione e per un futuro tavolo ministeriale ipotizzato dal ministro delle Intrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli.(ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Loiri Porto San Paolo

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...